VIAREGGIO CALCIO

viareggio.jpgStoria

La società raccoglie l’eredità del Viareggio Calcio, fondato nel 1919 e scomparso definitivamente nel 2003 per motivi economici (era già fallito nell’estate 1994), il quale, sotto il nome di Vezio Parducci Viareggio, aveva al suo attivo la partecipazione a 4 campionati di Serie B negli anni Trenta e sotto il nome di Associazione Sportiva Viareggio Calcio la partecipazione a 2 campionati di Serie B negli anni Quaranta (per un totale di 6 campionati). Il nome dell’attuale squadra è lo stesso di quello del primo club calcistico nato in città, l’Esperia (1911).

Nella stagione 2005-2006 il club vince il campionato di Eccellenza Toscana e la Coppa Italia Dilettanti, battendo i campani del Real Ippogrifo di Sarno nella finale allo Stadio Flaminio di Roma. Per celebrare l’evento viene fatta confezionare una maglia bianca con maniche verdi e rosse, che riprendono il tricolore della bandiera italiana; la stessa maglia viene donata al celebre viareggino Marcello Lippi in occasione del “Lippi Day”, la festa che la città gli ha tributato all’indomani della vittoria ai Mondiali di Germania 2006.

Nella stagione successiva i bianconeri vincono, con tre giornate d’anticipo, il girone E del campionato di Serie D qualificandosi, per la stagione 2007-2008, alla Serie C2/B. Al primo anno in C2, la squadra si classifica al 14° posto ed è condannata ai playout. Si scontra con la Viterbese battendola 1-0 a Viterbo e 2-1 nel ritorno a Viareggio, rimanendo così in Serie C2. Nel 2008-2009 dopo aver perso i play off viene ripescata in Prima divisione, dove l’anno successivo si salva dalla retrocessione grazie ai Play out vinti contro la Paganese.

VIAREGGIO CALCIOultima modifica: 2010-11-08T17:35:00+01:00da lucchese1905
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento