TIFOSI SANGIOVANNESE

Lucchese Vi Presenta sangiovannese i tifosi d’Italia, Serie A, Serie B, Lrga Pro Prima Divisione, Lega Pro Seconda Divisione, Serie D

Fino alla fine degli anni 60 il tifo dei supporters calcistici era affidato all’estemporaneità individuale. Magari, l’unica concessione era quella di ritrovarsi con gli amici sempre nel solito posto sugli spalti.
A San Giovanni i primi clubs di tifosi nascono nella stagione 1970-1971, quella del ritorno in serie C con la coppia Giorgi-Grassi. Ecco allora il club biancoazzurro della “Gruccia”, quello del Bar Sport e poi quello del Bar Lido. Nei primi anni 70′ arriveranno anche i clubs dell’Oltrarno con sede al bar Ugo, quello di Santa Maria, quello di Santa Barbara. Contemporaneamente si affacciano negli stadi della nostra penisola i primi movimenti “ultras”. A San Giovanni Valdarno i tifosi piu giovani iniaziano a ritrovarsi in gradinata sopra un piccolo striscione con la scritta “i ragazzi di via Milano”. Poi nel 1974 arriva il primo gruppo storico del tifo giovanile, i “Commandos”, affiancati 2 anni dopo dai Rangers.
Nel 1977 si cerca di dare vita anche ad un coordinamento dei vari clubs e si stampa un giornalino dal titolo “ale azzurri” distribuito gratuitamente allo stadio comunale. I Commandos si ritrovano soprattutto al bar Martini in corso Italia e nel 1976 celebrano la storica salvezza della squadra esibendo allo stadio i primi fumogeni ed una bella coreografia.Storici poi i derby con il Montevarchi e la rivalità con gli Ultras rossoblu.
Con il declino della squadra e la fine dell’era Ivo Giorgi anche il tifo sangiovannese conosce anni amari: sul finire degli anni 80 un primo rifiorire con il gruppo dei “Fedelissimi Bar Milano” e sul versante ultras il Calambrone biancoazzurro e soprattutto l’Alcool Bani che si ritrova presso il bar Moreno in via Pilati.
Gli anni 90 vedono il definitivo rifiorire della tifoseria e della “gradinata”: nascono i “fedelissimi del Marzocco”, gli “Irriducibili” che si ritrovano al Circolo del Viale e poi via via i “Cappottati” del Ponte alle Forche ed altri gruppi come il “Calambronx” dal popolare quartiere sangiovannese.
La gradinata è sempre piu l’anima della nostra tifoseria e nel 96 i vari clubs vengono in un certo senso uniti dalla “Legione Biancoazzurra” con sede presso il circolo A.r.c.i. del Ponte alle Forche. Nasce il “Granducato biancoazzurro” con sede presso il circolo A.c.l.i.
Nel 1998 si costituisce il club circolo aziendale Lonza “Cuore Azzurro”. Attualmente in gradinata agiscono: la “Legione biancoazzurra”, gli “irriducibili”, gli “Ultras Marzocco”, la “Combriccola”, la “Vecchia Guardia”, il “Calambronx” ed i “Cappottati” Ponte alle Forche, tutti uniti nel tifo e nell’amore per la “Sangio”

http://www.sangiovannese.com/

TIFOSI SANGIOVANNESEultima modifica: 2010-02-21T19:50:00+01:00da lucchese1905
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento